Cerca
  • marciobarpp

Semplici suggerimenti per la manutenzione dei notebook!

Aggiornato il: apr 17

Alcune semplici procedure di manutenzione del notebook possono essere eseguite a casa. I problemi più complicati dovrebbero essere analizzati dai professionisti per evitare ulteriori danni. I notebook subiscono una maggiore usura rispetto ai PC, in quanto sono portatili, quindi accompagnano maggiormente l'utente nella routine, essendo trasportati al lavoro o in qualsiasi altro luogo.


Mantenere una bici in buone condizioni è il modo migliore per farla durare più a lungo e funzionare meglio. Lo stesso si può dire dei computer, in particolare dei notebook, che subiscono molta usura durante il viaggio e l'uso quotidiano. Per mantenerlo nuovo e funzionante a lungo, è necessario pulire il telaio ed eseguire periodicamente la manutenzione preventiva. In questa guida, l'assistenza tecnica di Easynet mostra come pulire, serrare le viti, valutare la batteria e organizzare il sistema operativo e il disco rigido per migliorare le prestazioni. Pulizia esterna:


Un buon panno che non perde è sufficiente per rimuovere lo sporco. Si sconsiglia ai prodotti chimici, specialmente sullo schermo, di non rovinarlo. I tamponi devono essere usati per pulire tra i tasti, senza dimenticare il trackpad, che di solito contiene più grasso alle dita. Per le entrate e le uscite dell'aria, l'aria compressa è la soluzione ideale. È venduto in lattine e facilmente reperibile nei negozi di elettronica. Verifica delle viti: Poiché il dispositivo si muove molto, e soprattutto se è già caduto, è necessario controllare le viti. Per fare ciò, basta accedere al coperchio posteriore. L'attenzione alle estremità, che sono quelle che tendono ad allentarsi di più, è essenziale. Le viti dello schermo sono solitamente sotto piccoli adesivi di gomma. Pertanto, solo le gomme autoadesive devono essere riparate se c'è qualche spazio nella struttura circostante. Uno strumento di buona qualità è necessario per regolarli, perché se la punta è usurata è possibile spolverarli poiché sono molto piccoli e fragili. Cambio batteria: Il notebook è ben curato e senza altri possibili danni, la batteria è la prima a rovinarsi. Questo perché hanno una vita utile di circa 3 anni. Un buon consiglio è una batteria da 7800 mAh, in quanto possono dare fino al 77% di autonomia in più rispetto a quelli di 4400 mAh.



Un buon panno che non perde è sufficiente per rimuovere lo sporco. Si sconsiglia ai prodotti chimici, specialmente sullo schermo, di non rovinarlo. I tamponi devono essere usati per pulire tra i tasti, senza dimenticare il trackpad, che di solito contiene più grasso alle dita. Per le entrate e le uscite dell'aria, l'aria compressa è la soluzione ideale. È venduto in lattine e facilmente reperibile nei negozi di elettronica. Verifica delle viti: Poiché il dispositivo si muove molto, e soprattutto se è già caduto, è necessario controllare le viti. Per fare ciò, basta accedere al coperchio posteriore. L'attenzione alle estremità, che sono quelle che tendono ad allentarsi di più, è essenziale. Le viti dello schermo sono solitamente sotto piccoli adesivi di gomma. Pertanto, solo le gomme autoadesive devono essere riparate se c'è qualche spazio nella struttura circostante. Uno strumento di buona qualità è necessario per regolarli, perché se la punta è usurata è possibile spolverarli poiché sono molto piccoli e fragili. Cambio batteria: Controllo del disco: Il computer è lento? Forse c'è un brutto blocco o un brutto settore nell'HD. Windows stesso ha un controllo per questo. Accesso - Risorse del computer - Proprietà, quindi selezionare - Strumenti e controllo errori e Verifica ora. Se questo non è il problema, c'è la possibilità che l'HD sia molto frammentato. Ciò accade a causa del numero di volte in cui i programmi sono installati e disinstallati. Deframmentare il disco rigido, in modo che i file vengano riorganizzati in modo che possano essere letti più facilmente dall'ago del disco rigido, potrebbe essere la soluzione. Se il dispositivo è un SSD: sono più veloci dei normali dischi rigidi, non è importante deframmentare. Può danneggiarlo.

2 visualizzazioni

© 2018  Assistech Services   Tel. 320 7464783 - VERONA (VR) Via Mameli 72.  CAP 37126